Liceo Scientifico Sportivo

L'indirizzo Sportivo del Liceo si colloca all'interno del percorso del Liceo scientifico in un quadro culturale completo di tutti gli ambiti comuni di approfondimento disciplinare; è favorita, in particolare, l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, fisiche e naturali nonché dell’economia e del diritto. 

Lo studente è guidato nell'individuare le interazioni tra le diverse forme del sapere, l’attività motoria e sportiva e la cultura propria dello sport, e nell'acquisizione della padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie relative. 

L’indirizzo sportivo è rivolto a studenti e studentesse che desiderino approfondire l’area delle scienze motorie, dell’organizzazione del mondo sportivo, del diritto e del management dello sport, della promozione e gestione delle attività in ambiente naturale, e quindi non è riferibile solo alla prestazione sportiva ma, più in generale, all'acquisizione dei valori propri della cultura sportiva coniugati con gli insegnamenti specifici del liceo scientifico.

Il programma formativo del Liceo ad indirizzo sportivo, nominato “Progetto Natura”, si articola nei cinque anni, con progetti e attività diverse, a cui è stato abbinato un colore identificativo. 

Il primo anno è caratterizzato dal colore bianco ed è focalizzato sullo sci e tutte le attività che possono essere praticate sulla neve: ciaspolata, sleddog, sci alpino, sci nordico e snowboard.

Il secondo anno, rappresentato dal colore giallo, è associato al “Progetto Bicicletta”, esplorazione del territorio, avventura ed impegno fisico saranno il filo conduttore di queste attività.

Il terzo anno, distinto dal colore blu, è caratterizzato dal “progetto acqua” che prevede tutte le attività che possono essere praticate in questo elemento: canoa, dragone, voga veneta, vela e windsurf.

Il quarto anno ha il verde come colore di riferimento. Prevede molte attività che possono essere fatte in ambiente naturale: trekking, camminata in montagna, arrampicata, nordic walking, rafting, canyoning e orienteering.

Il quinto anno si identifica con il colore rosso e comprende il “percorso multisport”, con attività legate al fitness, agli sport di squadra e di racchetta codificati e non codificati, il parkour, la difesa personale, golf, tiro con l’arco, beach volley e sport emergenti. Inoltre l’atletica leggera è uno sport che viene studiato e praticato per tutti e cinque gli anni.

Per ogni anno scolastico, è previsto un viaggio di istruzione di più giorni in Italia o all’estero, affinché l’attività caratterizzante possa trovare la sua massima espressione.

Percorso formativo molto importante è il “progetto brevetti” che prevede una serie di attività organizzate dalle singole federazioni sportive utili a conseguire certificazioni riconosciute. 

Molto variegata e nutrita l’offerta formativa legata a questa attività: corso di nuoto e salvamento, corso per giudice di gara di atletica leggera e cronometrista, corso di allenatore di basket, calcio a 5, smart coach (minivolley) e fitness, arbitro di pallavolo, basket e calcio. È stato realizzato anche un corso sulla multimedialità legata all’attività sportiva (uso del drone) e di giornalismo sportivo.

Un’altra attività molto importante per la nostra scuola è la “Venice Airport Reyer School Cup”, torneo di pallacanestro 5vs5, tra gli istituti scolastici superiori del territorio organizzato e promosso dalla società sportiva Umana Reyer Venezia, torneo che nell’ultima edizione (2018/2019) è stata vinto dal nostro liceo.

QUADRO ORARIO

1° biennio 2° biennio monoennio
MATERIE ORE SETTIMANALI
1^ 2^ 3^ 4^ 5^
Religione 1 1 1 1 1
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Discipline sportive 3 3 3 3 3
Lingua e cultura straniera (inglese) 3 3 3 3 3
Geostoria 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Matematica * 5 5 4 4 4
Fisica 2 2 3 3 3
Scienze naturali ** 3 3 3 3 3
Diritto ed economia dello Sport 3 3 3
Scienze motorie e sportive 3 3 2 2 2
TOTALE ORE DI LEZIONE 27 27 30 30 30

* con elementi di Informatica ** biologia, chimica, scienze della terra N.B. Nell’ultimo anno è previsto l’insegnamento, in lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL)